Facciamo la differenza!

 

Rispondiamo alle domande pervenute  e 

facciamo la differenza!

1. Il RICORSO CUMULATIVO da noi proposto ha per soggetti attivi I SINGOLI GENITORI, come persone interessate a contrastare le Circolari Ministeriali, rese in tema di obbligo vaccinale, sotto ogni profilo e aspetto, anche laddove queste ledano personali diritti e singoli interessi. Nel ricorso Codacons ovvero in qualsiasi ricorso proposto da associazioni (enti riconosciuti dalla legge e portatori d’interessi collettivi, non di diritti individuali) soggetto attivo-ricorrente figura l’associazione con il proprio legale rappresentante. I genitori in questo caso risultano aderenti, secondo le modalità che stabilirà l’associazione, all’iniziativa giudiziaria, ma non figurano nominativamente nell’atto di ricorso.

2. Essendo le associazioni portatrici di interessi collettivi, queste impugneranno le Circolari per obbiettivi diversi da quelli da noi proposti. Infatti, come anzidetto le associazioni dovranno cercare principalmente ragioni di ricorso che abbiano valenza per tutti i loro associati-consumatori.

3. Quanto anzidetto, oltre a qualificare in maniera nettamente diversa la nostra azione rispetto a quella di qualsiasi associazione, richiede un’organizzazione interna e tempi più stringenti. Basti pensare che sarà necessario per noi raccogliere sul territorio nazionale i mandati e contattare tutti personalmente per gli adempimenti privacy e per la raccolta dei dati, nonché per verificare insieme la sussistenza dei requisiti ad agire. I genitori aderenti al ricorso da noi proposto non ricoprono la veste di consumatori e non si tratta di una mera estensione, via e-mail, di adesioni su modelli predisposti come sta accadendo per le associazioni, benché la nostra tipologia organizzativa ci consenta tale azione, senza aggravi di costi.

4. I costi e le spese del ricorso verranno da noi quantificati una volta realizzato il numero totale degli aderenti e, ad ogni modo, ogni onere sarà diviso per detto numero e avrà di mira, come è nostra missione, lo sviluppo di un’azione di rilevanza e importanza sociale e collettiva, con ciò travalicando ogni interesse per noi di natura retributiva. Nel prossimo nostro contatto telefonico gli aderenti riceveranno tutte le informazioni utili e necessarie per decidere.

 

Intendiamo con tale ulteriore informativa, rivolta ai genitori, migliorare la comprensione della nostra proposta di azione legale, mantenendo il riserbo sul contenuto del ricorso per ovvi e comprensibili motivi, contenuto che verrà comunque reso noto per intero agli aderenti prima della sottoscrizione.

Non ci è possibile, al di fuori dei contatti già pervenutici, per questioni deontologiche e per evitare di essere “ostacolati”, dare diffusione indiscriminata a quanto qui specificato, intendendo con ciò rispettare le ferree norme, imposte agli avvocati, in tema di pubblicità.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *